Riforma delle professioni -

Unione giovani commercialisti: “una riforma che mortifica i giovani”

L’Unione Nazionale Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili (UNGDCEC) ha manifestato pieno dissenso nei confronti dello schema di D.P.R. per la riforma delle professioni. In particolare, non convincono le linee di confine tracciate con le attività non regolamentate e le novità introdotte in materia di tirocinio professionale (ridotto a 18 mesi, sebbene si è ancora in attesa delle disposizioni transitorie che estendano tale riduzione anche ai vecchi iscritti), con nuovi obblighi formativi posti a carico dei praticanti.